Enter your keyword

Foto 360°: cosa sono? Ecco spiegato!

Foto 360°: cosa sono? Ecco spiegato!

Foto 360°: cosa sono? Ecco spiegato!

Ormai sentiamo sempre più spesso parlare di foto 360°, anche noi ne abbiamo parlato più volte essendo un servizio che ci richiedono spesso, ma il dubbio rimane: cosa sono le foto 360 gradi?

Le foto 360°: spieghiamo l’arcano

Quando guardiamo all’interno di un mirino della macchina fotografica, o sullo schermo di uno smartphone, mentre facciamo una foto, stiamo guardando la realtà da un certo punto di vista, da una certa prospettiva.

La prospettiva che scegliamo sarà la stessa che poi vedranno le persone alle quali facciamo vedere la nostra foto. Ma se il nostro interlocutore volesse decidere da sé la prospettiva?

Ed ecco che entrano in gioco le famigerate foto 360°.

Esistono due tipologie di foto 360°:

  • Panoramiche
  • Foto 360° di un prodotto

Quando parliamo di panoramiche 360° ci stiamo riferendo a quelle fotografie nelle quali il punto di vista del fotografo gira su sé stesso, l’esempio più lampante è quello di Google Street View, dove chi guarda la foto rimane concettualmente fermo e gira su sé stesso guardandosi intorno.

Ecco appena sopra un esempio di cosa sia una fotografia panoramica a 360°, se utilizzate il mouse o il dito per esplorarla vedrete che la visuale cambia a vostro piacere.

Questa tipologia di foto, come tutte quelle a 360° è creata grazie alla composizione digitale di più foto scattate facendo roteare il punto di vista di chi scatta oppure il punto di vista dell’oggetto fotografato.

Le foto 360° di prodotto

occhiali fotografati a 360 gradi

Tutte le foto necessarie per fotografare la rotazione di un paio d’occhiali.

Quando invece parliamo di una foto di prodotto realizzata a 360° ci stiamo riferendo ad una fotografia nella quale non è il fotografo a girare ma è il prodotto.

Normalmente questa tipologia di foto viene eseguita utilizzando una pedana rotante sulla quale è stato appoggiato il nostro prodotto-persona-oggetto.

La macchina fotografica rimane fissa in una certa posizione e la pedana rotante rotea, durante questo movimento bisogna eseguire degli scatti fotografici ogni tot gradi di rotazione, in relazione a quante fotografie vogliamo eseguire per ogni prodotto.

Solitamente si eseguono almeno 12 scatti per ogni prodotto, solitamente se ne fanno 24, ma è successo che alcuni clienti ce ne chiedessero 36 o addirittura 48.

Come è facile capire più foto si eseguono più lungo sarà il lavoro, ma sarà anche molto più fluido il movimento dell’oggetto durante la rotazione.

Per far provare con mano cosa sia una foto 360 gradi inseriamo qui sotto la foto interattiva di un occhiale, così prima avete visto come si presentano le diverse foto necessarie ad una rotazione e ora invece potete vedere il risultato finito:

Conclusioni

Le potenzialità di questo mezzo sono infinite, ed è facile capire quante bellissime cose si possano fare, scriviamo costantemente articoli riguardanti questo argomento così da aiutare e tenere informate le persone interessate a questo tema. Questa tipologia di foto diventerà sempre più comune, con il passare del tempo tutti abbiamo a casa o addirittura sul cellulare connessioni internet di una velocità che fino a qualche tempo fa si pensava fossero impossibili, questo farà si che ci sia sempre più interazione con i prodotti che vogliamo comprare online e sempre più tecniche per farci vedere questi prodotti!

Nel caso avessi ancora qualche dubbio o curiosità non esitare a contattarci, saremo felici di aiutarti! 🙂

 

Ti interessano questi argomenti e ti è piaciuto questo articolo? Allora seguici sulla nostra Pagina Facebook e il nostro canale Youtube!

Ti piace questo articolo? Condividilo!

No Comments

Rispondi